Scale e modi per improvvisazione musicale : tonalità 

Importanti, essenziali e fondamentali considerazioni e precisazioni circa l’uso delle scale ed i modi per l’improvvisazione musicale.

Puntualizziamo il fatto, teorico, che la scala di Do maggiore che parte da Sol si chiama Sol misolidia e che è una scala ben diversa da quella di Do maggiore, anche se ha le stesse note, causa il baricentro sonoro diverso.

Precisiamo anche che la scala di Do maggiore che parte da Re si chiama Re dorica e che la scala di Do maggiore,tanto per fare degli esempi, che parte da La si chiama La eolia ed hanno un suono e baricentro ben diverso da quella di Do maggiore detta ionica.

Una volta puntualizzato questo, cerchiamo di non confondere.

musica improvvisazione armonia

Modi e scale musicali per improvvisare : teoria musicale

Una cosa sono le scale in riferimento ad ogni accordo (modi), un’altra la scala o tonalità  a cui appartengono gruppi di accordi musicali : pertanto il

  • Sol 7 (con la sua bella scala misolidia) e
  • Re min 7 (dorico) o
  • La min 7 (eolio) o
  • Do M (ionico)

in realtà  appartengono tutti alla stessa tonalità  di Do maggiore, in questo caso.

2) Per improvvisare non ragionate “a scale” che è il modo di ragionare degli improvvisatori che iniziano ad imparare quest’Arte.

3) Per improvvisare, invece, ragionate in base all’accordo e costruite la melodia in relazione a questo, oltre che, ovviamente alla TONALITà€ a cui appartiene l’accordo stesso.

4) E’ inutile dire:”…usa questa scala qui e quest’altra qua. Poi quest’altra ancora e poi ancora questa!”

Baricentro tonale e tonalità  : scale improvvisazione

Paragonando, come faccio di solito, l’improvvisazione alla lingua parlata, possiamo dire che è inutile dire ad una persona che in Francia si parla e devi parlare Francese, in Inghilterra l’inglese ed in Germania il tedesco; MA la persona che vuole comunicare in Francia, ad esempio, deve saper connettere ed esprimere concetti, discorsi, ragionamenti, usando grammatica, semantica, sintassi…francesi.

Lo stesso per l’improvvisazione o la composizione musicale: non basta dire qui devi usare queste scale musicali e qui queste altre qua. Bisogna saperle usare le scale in funzione dell’accordo nella tonalità  o dell’armonia sottostante. E come? Seguendo le leggi della melodia.

Come improvvisare musica : pattern melodici

5) Non si deve improvvisare buttando, quindi, note a caso in base solo ad una scala o a un’altra. E neanche usare pattern preconfezionati. Questo può essere utile solo nei primi passi, ma neanche.

6) Puntualizzo anche che queste indicazioni hanno le dovute eccezioni, in particolari passaggi o stili improvvisativi, ma la regola fondamentale è quella sopra esposta.

7) Il superamento totale delle regole e dell’armonia può avvenire SOLO da improvvisatori esperti e veterani e in particolari momenti (Free). E’ un punto di arrivo e si scopre che il superamento delle regole presuppone altre regole armoniche e melodiche. Un saluto a Roberto che mi ha dato modo di puntualizzare queste cose (ripetute varie volte nel network Musilosophy) e che da come scrive presumo sia un ottimo musicista.

Ciao. Prossimamente aprirò un forum specifico e altri spazi per approfondire e discutere meglio insieme di questi argomenti e per promuovere agli altri i propri lavori musicali. Keep in touch.

Edit: il forum musica jazz, classica, blues e rock è attivo da alcuni mesi. Che aspetti a venire e porre domande o dare risposte?

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. pasquale ha detto:

    Ci sono dei libri dove spiegano con esempi scritti i vari modi musicali, frigio, lidio, misolidio, dorico etc? ove posso trovarli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

css.php