Come abbassare i tasti del pianoforte con le dita : posizione

“Ecco degli appunti che mi fanno alcuni visitatori del sito musilosophy.it circa la corretta posizione delle dita con cui abbassare i tasti del pianoforte.
Le dita devono colpire il tasto con la punta e non con la parte interna del polpastrello. ” [citazione].
Beh, dipende, se devi fare un suono molto morbido espressivo, devi prendere il tasto con il dito, dunque un po’ di polpastrello lo devi mettere, bisogna sentire che il tasto va gi๠e proprio usando il polpastrello che lo senti bene:
oppure in certi tipi di staccato, lo devi mettere.

pianoforte dita

  • Mia risposta:

Le tue sono considerazioni che molti fanno e da anni.
In base all’esperienza che ho e quella che mi hanno riferito anche altri posso dire che il tipo di articolazione e uso delle punte o dell’intera falange dipende molto non solo dalla tecnica e stile di ogni pianista (e dall’insegnante che ha avuto!) ma anche, e direi soprattutto, dal tipo di pezzo da suonare.
Ci sono brani che richiedono una forte articolazione, altri in cui devi suonare attaccato alla tastiera e cos via…
Ricordiamo sempre che l’obiettivo suonare bene e senza farsi male.

posizione delle dita al pianoforte : suonare sulle punte e la falange

Non so se sono completamente d’accordo sul fatto di suonare sulle punte. Mi spiego. Io in effetti suono cos, poi ho visto suonare un mio compagno di Conservatorio tenere le dira quasi stese sulla tastiera. Naturalmente gli ho chiesto perchà© non suonasse sulle punte.
Lui mi rispose che l’esercizio lo aveva portato ad avere sviluppata l’ultima falange di ciascun dito, quindi poteva percuotere il tasto con l’intera falange stessa: lo scopo principale era quello di evitare la posizione del dito da voi riportata: quella in cui il dito si piega sulla falange. Quanto all’articolazione si dovrebbe precisare si quanto si deve alzare il dito per acquistare quell’accelerazione tale da premere il tasto con l’intensità  voluta. Alcuni dicono che per articolare non deve intendersi tanto la massima estensione in altezza delle dita: si sprecherebbero soprattutto energie inutili… Cosa potete dirmi sulle mie considerazioni?

Posizione dita pianoforte : tecnica pianistica : piano classico

Grazie per la risposta. Sto studiando pianoforte classico (dar gli esami in conservatorio) e moderno e il mio maestro aveva qualche dubbio sulla possibilità  di sviluppo della mia mano destra sopratutto per quel che riguarda gli studi tecnici che affronterಠpi๠avanti,visto che quelli fatti fino ad oggi non mi hanno dato particolari problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

css.php